Post

Sperando che risorga

Dal 1° Agosto l’Unità non uscirà più nelle edicole.

Oggi penultima edizione, con un titolo a caratteri cubitali in prima pagina: “Hanno ucciso l’Unità”. E sotto una vignetta di Staino. Poi un editoriale e 16 pagine bianche.

La chiusura di un giornale non è mai una cosa bella. Significa una voce in meno nell’informazione, un punto di vista diverso che scompare dalla carta stampata.

Le cose che non quadrano però sono il tono utilizzato nell’editoriale di oggi e le parole di chi vede nella chiusura del giornale una operazione sottobanco orchestrata dal PD.

E’ davvero colpa di Renzi e del PD se oggi l’Unità chiude, sommersa dai debiti e da scelte editoriali che si sono dimostrate sbagliate?

Come avrebbe reagito l’Unità se Renzi, una volta segretario, fosse intervenuto direttamente, nominando un nuovo direttore e definendo nuove linee editoriali? Non bene, immagino.

Non puo’ bastare il romanticismo di chi dice “salviamo ‘il quotidiano fondato da Antonio Gramsci'” per tenere in piedi un giornale. La carta stampata non puo’ sopravvivere sulla base della propria storia se oggi non ha più nulla da dire ed è gestita male.

In casa mia fino a una decina di anni fa l’Unità entrava. Speriamo che possa tornarci in futuro, rifondata, con una nuova direzione. E soprattutto con qualcosa in più da dire.

unità

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...