Post

L’uovo nel pelo

Tutti i complotti e gli arcani svelati dai 5 stelle, in un articolo di oggi sull’Espresso.

Tra le dichiarazioni meritevoli di tutela:

Claudio Cominardi (onorevole 5 stelle) che incolpa il gruppo Bilderberg delle stragi di stato.

Monia Benini (coordinatrice area stampa al Parlamento Europeo) che rivela la presenza, dietro la crescente attenzione sul tema dei matrimoni gay, di finanziamenti occulti da JP Morgan e Goldman Sachs.

Tiziana Ciprini (deputata) che il Nuovo Ordine Mondiale vuole farci prendere il cognome della mamma “perché il vertice della piramide del potere è stretto e c’è posto solo per una ristretta élite maschile, quindi meglio depotenziare tutti gli altri, rendendoli subalterni”.

Salvo Mandarà (storico reporter grillino) che il gruppo Bilderberg non solo ha pianificato colpi di stato e stragi, ma anche l’omicidio di Kennedy.

Paolo Bernini (deputato) che Bin Laden è vivo e lotta insieme a noi.

Tatiana Basilio (deputata) che le sirene esistono ed è in atto un complotto giudo-pluto-oceanico.

Oltre ad una miriade di complotti elettorali ed astute strategie per smascherarli (leggasi: “attenzione al pollice con matita incorporata per truccare le schede”), di scie chimiche, ruote della fortuna truccate e quant’altro.

Trovare la tesi paradossale, il grido all’improbabile complotto orchestrato da poteri occulti, tra le barzellette raccontate dai 5 stelle non è un accanimento: non “cercare il pelo nell’uovo”, ma piuttosto cercare l’uovo nel pelo.

Più che di restitution day avremmo bisogno di restudiation e rieducation days.

I soldi restituiti allo stato con la rinuncia a parte dello stipendio da parlamentare non varranno mai il tempo perso per stare appresso a queste robacce.

Processed with Moldiv

Qui il link all’articolo dell’Espresso: http://espresso.repubblica.it/palazzo/2014/07/22/news/l-allunaggio-e-fasullo-ma-la-sirenetta-esiste-tutti-i-complotti-svelati-dal-movimento-5-stelle-1.174114?ref=fbpe

Annunci
Standard

One thought on “L’uovo nel pelo

  1. Hai ragione, ma continuano ad essere peli nell’uovo. Il M5S è questo: “Con poche proposte di buon senso, votabili già domani, i costi della Camera potrebbero essere tagliati di quasi 168milioni di euro. Questo senza stravolgere assetti istituzionali, senza epocali riforme che non risolvono i problemi dei cittadini, senza mettere mano alla Costituzione. Ma, semplicemente, lavorando al bilancio di Montecitorio, tagliando sprechi e privilegi e implementando trasparenza e sostenibilità. È possibile che ancora si paghino rimborsi per i viaggi degli ex parlamentari (costo 900mila euro)? O che si diano contributi anche al Patriarcato di Antiochia? Il M5S ha una visione chiara del futuro del Paese, visione che prende corpo a partire dal funzionamento delle istituzioni che ci governano. Quindi, allineare il trattamento economico dei deputati a quello dei portavoce a cinque stelle: 5mila euro lordi, rendicontazione e rinuncia a indennità di carica e plafond vari. Tetti a stipendi e pensioni dei dipendenti. Un freno ai vitalizi, vera ingiustizia nei confronti di chi la pensione non la vedrà mai. Riduzione del 20 per cento dei contributi ai gruppi parlamentari, soppressione del presidio sanitario all’interno di Montecitorio (le scuole non ce l’hanno) e recesso dalle polizze vita stipulate per i deputati (sì, paghiamo anche questo). Stretta su consumi energetici, car sharing al posto del parco auto della Camera e riduzione dei corsi di lingua per gli “onorevoli” (sì, paghiamo anche questo). Ma anche dirette streaming di tutte le commissioni, limiti temporali al mandato del segretario generale, raccolta differenziata e revisione dei servizi sanitari interni. Piccoli e grandi interventi che, messi insieme, danno un risparmio di gran lunga superiore a quello che deriva dalla contro-riforma del Senato in atto che, al di là dei proclami e conti alla mano, produrrà una risparmio di circa 100mila euro. Ora, provate a dire no”.
    M5S Camera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...