Post

Che la guerra è bella anche se fa male

Vicino a Sderot c’è un nuovo spettacolo al cinema.
Un film d’azione, uno sparatutto (radi-tutto, per essere precisi).
Con effetti speciali, luci e colori nitidi: bisogna vederlo con gli occhiali 3-D.
Arrivato a grande richiesta.

Siamo in estate, quindi la proiezione avviene in una arena all’aperto, come da tradizione. Un bel paesaggio, immerso nella natura. Eppure le stelle non si vedono, e l’aria non è poi così pulita.

Gli attori se la cavano piuttosto bene: l’esplosione dei loro sentimenti, la deflagrazione delle loro speranze sullo schermo sembrano quasi reali.

Lo spettacolo è stato riproposto ogni sera negli ultimi giorni, considerata la calda accoglienza delle prime serate ed il fatto che non sia poi così costoso andarlo a vedere (basta solo portare un divano o una sedia).

Ogni sera da alcuni giorni, gli abitanti di un centro che, trovandosi al confine con Gaza, è stato in passato oggetto di attacchi missilistici palestinesi, portano da casa un divano o una sedia per assistere allo spettacolo della morte del nemico in diretta.

Ed ogni esplosione è accompagnata da fragorose risate e bibite ghiacciate.

E, nel sottofondo, scroscianti applausi.

 

ISRAEL-PALESTINIANS-CONFLICT-GAZA

 

 

Foto: MENAHEM KAHANA/AFP/Getty Images, tratta da ilpost.it

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...