Flash

Front Benzema

In un’intervista di un anno e mezzo fa, Karim Benzema, bomber della nazionale francese, a chi gli chiedeva conto e ragione del perché non cantasse la Marsigliese con gli altri Bleus durante gli incontri della nazionale, aveva risposto molto semplicemente: “amo giocare per la mia nazionale ma non credo che cantare l’inno mi farebbe segnare una tripletta”. Giustamente.

Le reazioni indignate del Front National non si erano lasciate attendere: “E’ un disprezzo inaccettabile per la maglia che ha la fortuna di indossare” affermava un consigliere della Le Pen, spingendosi addirittura oltre: “è un mercenario che guadagna 1.800 euro all’ora e macchia l’orgoglio francese”. La Le Pen stessa aveva detto che “visto che Karim Benzema si rifiuta di cantare la Marsigliese, non dovrebbe più essere chiamato per la Francia.”

 

Dopo i tre gol (quasi quattro) segnati nelle prime due partite dei Bleus al Mondiale, il bomber di origini algerine è celebrato in tutta la Francia. Alcuni scrivono “Benzema le Président”.

Eppure proprio un mese fa il Front National stravinceva le Europee, e la caccia al magrebino sembrava essere uno dei temi che più stavano a cuore al partito di estrema destra francese. Saranno bastati 3 gol a fargli cambiare idea?

 

 

Processed with Moldiv

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...